506 Tarassaco - Taraxacum officinale

Si utilizzano le infiorescenze, raccolte in primavera, essiccate e conservate fino all’autunno. A questo punto il materiale vegetale viene inumidito e quindi avvolto nel mesentere di vacca e interrato. Alla primavera successiva, avremo anche in questo caso una massa umica completamente evoluta, che sviluppa un profilo aromatico molto particolare e complesso, di crosta di pane, floreale, carnoso, di miele, di pinolo .

Contiene silicio e zolfo.